Un sushi speciale che sa di Mediterraneo

Ogni tanto nella vita bisogna farsi un regalo, e allora ecco una segnalazione di lusso per una serata speciale: Wicky’s (corso Italia 6), un indirizzo sicuro per chi ama la cucina giapponese che vale tutti i 100 euro del menu degustazione, cosa che ahimè a Milano non si può dire di tutti i ristoranti a prezzi stellari, nonostante le lunghe lista d’attesa.

Wicky Priyan è un cuoco speciale, la sua cucina semplicemente unica. L’ho incontrato qualche anno fa quando stavo scrivendo la mia prima guida dei Ristoranti di Milano per Repubblica e alla richiesta di informazioni telefoniche sul ristorante mi diede una risposta perentoria: “Se vuole venire a trovarmi domani le faccio assaggiare alcuni piatti. Mi piace parlare della mia cucina solo a tavola”. Rimasi sorpresa prima della convocazione, davvero insolita ve lo assicuro, poi dai sapori incontrati durante quella interessante chiacchierata: un mix originale ed equilibrato di cucina giapponese (da cui prende tagli e cotture) e ingredienti mediterranei (che mescola con quelli orientali).

Un mélange che rispecchia la sua storia personale. Nato in Sri Lanka dove si è laureato in criminologia, dopo aver tentato la carriera diplomatica Wicky parte per il Giappone e si innamora della cucina. Impara i segreti dell’arte culinaria da un grande maestro a Kyoto, poi si mette a girare il mondo fino ad approdare in Italia. Lavora prima da Nobu, poi da Zero, e nel 2011 apre il suo ristorante. Sono tornata qualche sera fa, per la terza volta in tre anni, e la mia opinione non è cambiata: il locale è elegante, nello stile minimalista dei ristoranti giapponesi di lusso, il servizio professionale e cortese, i piatti ottimi (e non solo il sushi!). Da provare il “carpaccio 5 continenti” condito con una salsa speciale che Wicky prepara mescolando 40 spezie provenienti da tutto il mondo, lasciate macerare per un mese. Antonio Albanese ne farebbe un sketch esilarante, ma fidatevi: è buonissimo.

2 Replies to “Un sushi speciale che sa di Mediterraneo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...