Un aperitivo con i libri NN

Coraggiosi. In un mondo in cui l’editoria fatica a stare in piedi, di fronte alla drammatica moria di lettori – poco più del 40 per cento degli italiani ha letto un libro nell’ultimo anno -, contro i superpoteri di case editrici monstre che occupano una consistente fetta di un mercato già risicato, non si può dire che non siano stati coraggiosi i quattro amici che nel 2015 hanno aperto una casa editrice indipendente. L’hanno chiamata NN, che sta per nomen nescio, senza nome, acronimo che non punta certo al grande pubblico, e si sono messi a fare uno dei mestieri più belli del mondo: pubblicare libri, scegliendo di raccontare il mondo contemporaneo con tutte le sue contraddizioni e la confusione che si porta con sé, scommettendo su autori italiani esordienti e traducendo scrittori stranieri in Italia ancora sconosciuti.

Ma non è solo questo a fare di NN una casa editrice da tenere d’occhio. Avete mai preso in mano un loro libro? Fatelo, perché è un’esperienza fisica che merita attenzione. Basta un titolo qualunque per capire che NN il libro è anche un oggetto fisico, fatto di carta da sfogliare, che infatti ha una pesantezza gratificante, di caratteri stampati con la giusta tonalità di inchiostro e di copertine originali, anche queste con una consistenza materiale piacevole al tatto. Per i feticisti dell’oggetto libro come me tutto questo è già un pregio. A questo si aggiunge l’attenzione al lettore, preso per mano già dalla quarta di copertina (il retro) con l’originale annotazione del pubblico a cui il libro potrebbe piacere. “Questo libro è per chi vorrebbe trovare un piccolo rifugio quotidiano, un attimo di sospensione per guardare al futuro e ricominciare” per intenderci si legge sul retro di Animali in salvo di Margaret Malone. Io l’ho comprato subito.

Per questo ho scelto Eugenia Dubini, una delle fondatrici di NN, per il secondo incontro adagio urbano nel piacevolissimo laboratorio di pasticceria Caminadella Dolci, giovedì 22 novembre (ore 19). Con lei sbirceremo dietro le quinte di una casa editrice, scoprendo come si fanno i libri, come si riconoscono i best seller – NN ha portato in Italia Kent Haruf, uno dei casi letterari degli ultimi anni -, qual è il rapporto fra editor e autori, quanto viene ritoccato un manoscritto, quanto contano le traduzione e tanto altro ancora.

Se amate i libri, prima ancora della lettura, non mancate! La partecipazione costa 15 euro e comprende un bicchiere di vino e degli assaggi saluti preparati da Caminadella dolci, che anche sul salato non scherza affatto. Per questioni organizzative mandate una mail a teresa.monestiroli@gmail.com se pensate di venire. Vi aspetto!

Caminadella Dolci, via Caminadella 23, citofono 28.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...